Logo Livio Felluga Torna alla Home page
X Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto
> home
Iscriviti alla Mailing List di Livio Felluga
TERRE ALTE IN VERTICALE
Il 12 maggio 2005 abbiamo effettuato una sessione di controllo della serie 1997-2003.
Vai alla pagina: << 1 2 3 

Livio Felluga

Approfondimenti

TERRE ALTE IN VERTICALE
Terre Alte 1997
Colore giovane, ancora giovane, con una tinta carica che si integra piacevolmente.
Il giallo paglierino dorato si articola con riflessi densi e freschi.
Profumo minerale, siliceo con sentori tropicali complessi, punte di sottobosco speziate intense.
Gusto: volume, freschezza, vivaci note speziate, pepe bianco, sentori minerali, accompagnano una trama densa e fresca. Fluido, liquido, verticale con finale speziato di pepe bianco.-S.C.
Eleganza e raffinatezza sono la forza del 1997 che sta entrando con decisione nella fase minerale.-A.F.

Terre Alte 1998
Colore giallo paglierino dorato intenso. L’oro nella sfumatura gialla con una punta di leggero rosso è la dominanza.
Profumo all’inizio incerto, ma si concede poi a sentori tra la frutta esotica in evoluzione e la parte vegetale buona. Si interpreta con qualche difficoltà.
Prevale il Sauvignon, i grandi Sauvignon che si esprimono con sensazioni tropicali e vegetali evolute ma precise; intrigante.
Il gusto è in aspettativa al profumo con un tannino meno grasso, più nervoso, ma più aromatico rispetto al 1997, con una piccola incertezza di interpretazione al centro bocca. Chiusura aromatica tropicale fresca e persistente.-S.C.
Piccole incertezze che diventano virtù. Non si concede subito. Dopo un’ora dal primo assaggio ha un’evoluzione sorprendente.-A.F.

Terre Alte 1999
Colore giallo paglierino con riflessi dorati intensi.
Colore vivo, caldo, integro, intenso.
Profumo: dominante è la frutta gialla, frutta matura con sentori di mela appena avvertibili. Bello è il contrasto tra frutta, fiori e note minerali, che si integrano in una grande armonia.
Complesso, articolato, espressivo segno di potenza gustativa.
Gusto pieno, strutturato, voluminoso con una buona nota acida che chiude con pepe bianco avvertibile. Tannino disteso e potente con un minerale vivo nel finale. Il Pinot Bianco viene in evidenza.-S.C.
Struttura e complessità sono ad oggi la caratterizzazione del 1999.-A.F.

Terre Alte 2000
Colore giallo dorato intenso.
Profumo: frutta gialla, fiori gialli, note di miele, sentori di mallo di noce, nocciola, con una chiusura minerale.
Gusto: speziato intenso, strutturato con una sensazione di buona tensione tannica.
Acidità equilibrata e spezie, finale evidente.-S.C.
2000 annata di difficile interpretazione, non sembra mostrare un grande potenziale di ulteriore affinamento.-A.F.

Terre Alte 2001
Lo aspettavamo dopo tanti anni di lavoro e di annate difficili.
Il 2001 rappresenta il punto di arrivo dello studio attento del territorio di Rosazzo.
Colore giallo paglierino dorato intenso. Il colore richiama forza e complessità.
Profumo: grande complessità, finezza, eleganza, fruttato e speziato in grande aroma. Persistenza e finezza si integrano in sentori di anice stellato, pompelmo, ananas e miele.
Gusto: la bocca è travolgente, potente, elegante, armoniosa. Tannino vellutato con sentori speziati e fruttati. Vino di grande potenza.-S.C.
Complessità, armonia, forza ed eleganza rappresentano il 2001. Vent’anni di lavoro: carattere friulano portato a livello internazionale.-A.F.

Terre Alte 2002
Colore: giallo paglierino intenso con lievi riflessi dorati.
Profumo: bilanciato nelle note tropicali fresche, con sentori di agrumi in evidenza.
Meno potente del 2001 ma di grande intensità, finezza, eleganza e persistenza.
Gusto: grasso e fluido al contempo, in aspettativa al profumo, note tropicali evidenti; freschezza, con punte finali di pepe bianco.
Un grande vino che si fa bere!-S.C.
Un Terre Alte che entra nel coro con la massima espressione dell’annata. La spasmodica selezione delle uve ha dato i suoi frutti. Richiama l’impostazione del 1997.-A.F.

Terre Alte 2003
Colore giallo paglierino dorato.
Profumo potente, dolce, fruttato, complesso. Frutta gialla e tropicale, note agrumate con spezie fresche. Sentori di pompelmo, arancio rosso, pesca noce, erbe balsamiche.
Gusto: bocca potente, succoso, di volume, ampio e fluido. Vino orizzontale che si sviluppa in una grande verticalità; acidità fluida, scorrevole. Potente è la chiusura aromatica.-S.C.
Nella potenza e nella complessità il vegetale buono, il vegetale dolce, diventa frutto. Trovo un carattere comune che lega 1991-2001-2003.-A.F.
 
LIVIO FELLUGA S.r.l, Sede sociale Via Risorgimento 1, 34071 Brazzano - Cormons (GO) - Italia
Capitale sociale Euro 100.000,00 i.v., P.IVA 00438150310, Iscrizione C.C.I.A.A. Registro Imprese di Gorizia n. 00438150310
© 2017 Copyright LIVIO FELLUGA - tutti i diritti riservati. Informativa sulla Privacy
© Copyright project Web Industry