Logo Livio Felluga Torna alla Home page
X Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto
> home > storia

Livio Felluga

Dopoguerra

Foto di Livio Felluga con bicchiere di vino in mano
Il mio sogno si realizza negli anni cinquanta, quando acquisto i primi ettari di vigneto a Rosazzo.  
Erano anni difficili. La collina era in totale abbandono. Sorgevano le prime industrie e i contadini preferivano avvicinarsi alle città e al lavoro nelle fabbriche. Lo stesso paesaggio stava mutando. 
La mia sfida era oppormi a tutto ciò cercando di rendere nuovamente produttiva la collina.

Il tempo mi ha dato ragione: Rosazzo oggi è considerata una delle zone più vocate. Con l'inconfondibile etichetta della "carta geografica" indicai la provenienza delle nostre uve a garanzia di un prodotto di qualità.

Foto di un grappolo di Picolit
Grappolo d'uva di Picolit
Scelsi Brazzano come luogo definitivo della cantina che si amplierà di pari passo con l'aumentare della produzione.
Oggi la nostra Azienda vanta un'estensione collinare di 155 ettari a vigneto per una produzione media di 800.000 bottiglie l'anno apprezzate in tutto il mondo.

Ho creduto nelle mie convinzioni, ho sconfitto la diffidenza, i luoghi comuni e ancora oggi mi dedico alla campagna con grande passione insieme ai miei figli.
Maurizio, Elda, Andrea e Filippo sono il presente e il futuro, e la mia più grande soddisfazione è proprio vedere che essi hanno ereditato il mio amore per la terra, per la tradizione e per la qualità.
 
LIVIO FELLUGA S.r.l, Sede sociale Via Risorgimento 1, 34071 Brazzano - Cormons (GO) - Italia
Capitale sociale Euro 100.000,00 i.v., P.IVA 00438150310, Iscrizione C.C.I.A.A. Registro Imprese di Gorizia n. 00438150310
© 2017 Copyright LIVIO FELLUGA - tutti i diritti riservati. Informativa sulla Privacy
© Copyright project Web Industry