Logo Livio Felluga Torna alla Home page
X Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto
> home
Iscriviti alla Mailing List di Livio Felluga
LIVIO FELLUGA 100
un vino, un museo, un evento. 20/09/2014 Abbazia di Rosazzo.
VENDEMMIA 2013
on-line il video della vendemmia 2013
LA D.O.C.G. ROSAZZO
L'annata 2011 del Rosazzo la prima espressione assoluta di questa piccola e prestigiosissima D.O.C.G.
IL VIDEO DI WINE SPECTATOR SUL FRIULI
Trova le differenze tra i due varietali: Friulano e Pinot Grigio!
LAUDATIO PER IL CONFERIMENTO DELLA LAUREA HONORIS CAUSA A LIVIO FELLUGA
Vai alla pagina: 1 2 3 >> 

Livio Felluga

Approfondimenti

TOCAI, FRIULANO: LA STORIA INFINITA...

Gli accordi tra CEE ed Ungheria del 1993 sancivano la tutela della denominazione ungherese TOKAJI. Veniva parimenti concordato un periodo transitorio, fino al 31 marzo 2007, durante il quale si consentiva la designazione TOCAI FRIULANO per il vino prodotto nella regione Friuli-Venezia Giulia.
Questi tredici anni hanno visto il susseguirsi di dibattiti, interpretazioni, ricorsi, polemiche, sentenze, scontri e, per fortuna, anche di qualche buona bevuta.
Si sa che noi italiani siamo restii ad accettare le regole europee, benché queste siano inesorabili. Così, soltanto nel 2006 - sebbene l’ultimo ricorso teso ad ottenere una tardiva salvaguardia della denominazione TOCAI FRIULANO non fosse ancora passato al vaglio di tutti i gradi di giudizio - i produttori friulani, a stragrande maggioranza, chiesero l’adozione del termine FRIULANO per la designazione del “vino più amato dai friulani”. Ne scaturì un Decreto Ministeriale con il quale si riconosceva il termine FRIULANO come sinonimo della varietà TOCAI FRIULANO.
Tale sinonimo fu avvallato in sede europea, ma a causa di un ricorso presentato da un unico produttore friulano (espressione di una cantina sociale) il suo recepimento in Italia venne sospeso.
In tale situazione di caos assoluto, decidemmo che il TOCAI FRIULANO Livio Felluga 2006 sarebbe stato imbottigliato entro la scadenza del 31 marzo 2007 in modo da mantenerne la designazione, ma avrebbe portato nell’etichetta della Carta Geografica, per la prima volta in cinquant’anni, la dicitura FRIULANO.
Ad oggi, infatti, secondo le normative europee TOCAI FRIULANO trova perentoria e provvidenziale sostituzione in FRIULANO. La legislazione nazionale è invece in una fase di stallo e non ci è dato di sapere cosa accadrà in futuro, sebbene i Regolamenti Europei dovrebbero essere direttamente applicabili all’interno di ciascuno stato membro.

Ci rammarichiamo per lo stato di incertezza in cui tutti nostro malgrado versiamo.
Nondimeno ci rallegriamo, perché il 2006 è stata proprio una gran bella annata per il vino FRIULANO.

Andrea Felluga
Verona, 1 aprile 2007 
 

P.S.

Sono seguiti ulteriori decreti, ricorsi e ordinanze… segnaliamo:

- Decreto Ministeriale 31 luglio 2007 con il quale si reintroduce nell’ordinamento italiano, in via transitoria sino al pronunciamento della Corte di Giustizia dell’Unione europea,  il termine "Friulano" per designare i vini ottenuti dalla varietà Tocai friulano nelle zone a denominazione di origine controllata della regione Friuli Venezia Giulia; 

- Decreto Ministeriale 11 febbraio 2008 che, rifacendosi ad una ordinanza del T.A.R. del Lazio, consente in via transitoria, sino al pronunciamento della Corte di Giustizia dell’Unione europea, l’uso della denominazione “Tocai friulano”, ma soltanto per i vini commercializzati in ambito nazionale;

- Ordinanza 12 giugno 2008 della Corte di Giustizia dell’Unione europea con la quale è stata confermata l'illegittimità dell'uso del termine “Tocai” per designare i vini prodotti in Italia.  FRIULANO non ha più ostacoli!

 

 

 

 

 
LIVIO FELLUGA S.r.l, Sede sociale Via Risorgimento 1, 34071 Brazzano - Cormons (GO) - Italia
Capitale sociale Euro 100.000,00 i.v., P.IVA 00438150310, Iscrizione C.C.I.A.A. Registro Imprese di Gorizia n. 00438150310
© 2017 Copyright LIVIO FELLUGA - tutti i diritti riservati. Informativa sulla Privacy
© Copyright project Web Industry