Logo Livio Felluga Torna alla Home page
X Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto
> home
Iscriviti alla Mailing List di Livio Felluga
Vigne Museum - Acqua / Terra
Domenica 7 giugno alle ore 11 in Abbazia di Rosazzo.
XI EDIZIONE ROSAZZO DA ROSA
Il 9 e 10 maggio presso l'Abbazia di Rosazzo.
LIVIO FELLUGA E' SU INSTAGRAM!
Seguiteci @liviofelluga
IL PREMIO INTERNAZIONALE VINITALY A LIVIO FELLUGA
Un grande riconoscimento per l'eccellenza raggiunta dall'azienda.
LIVIO FELLUGA NELLA MOSTRA DEDICATA A LUIGI VERONELLI
Inaugurata alla Triennale di Milano la mostra "Camminare la terra"
Vai alla pagina: [1] << 1.5 2.5 3.5 4.5 5.5 6.5 7.5 8.5 9.5 10.5 11.5 12.5 13.5 14.5 >> [26]

Livio Felluga

Novità

TERRE ALTE 2009: MIGLIOR VINO BIANCO ITALIANO DELL'ANNO

Secondo l’annuale classifica del mensile Gentleman, è il Terre Alte 2009 di Livio Felluga, un Rosazzo dei Colli Orientali del Friuli, il miglior vino bianco dell’anno.

Ottenuta incrociando e traducendo in voti omogenei le preferenze espresse dalle cinque più autorevoli guide enologiche italiane, questa superclassifica dei 30 migliori vini bianchi italiani attribuisce al Terre Alte 2009 di Livio Felluga la vetta in graduatoria, con un totale di 465 punti.

Un risultato ancora più prestigioso se si considera che tra le venti etichette segnalate, ben 5 posizioni sono occupate da vini friulani, a conferma dell'alto livello qualitativo della produzione regionale.

 

Fonte: Gentleman, gennaio 2012. Di Cesare Pillon.

 
LIVIO FELLUGA S.r.l, Sede sociale Via Risorgimento 1, 34071 Brazzano - Cormons (GO) - Italia
Capitale sociale Euro 100.000,00 i.v., P.IVA 00438150310, Iscrizione C.C.I.A.A. Registro Imprese di Gorizia n. 00438150310
© 2017 Copyright LIVIO FELLUGA - tutti i diritti riservati. Informativa sulla Privacy
© Copyright project Web Industry